Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL,, CIA Treviso, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


Contraffazione alimentare, NAC: tutti i sequestri tra il 2010 e il 2014

Circa 10.000 controlli di filiera, 35mila tonnellate di prodotti agroalimentari e 3 milioni di etichette sequestrate sul fronte della lotta alla contraffazione; 80 le segnalazioni ad Interpol di prodotti contraffatti di falso Made in Italy e 380 milioni di euro il valore complessivo delle illecite sovvenzioni accertate e dei beni/valori sequestrati. Sono solo alcuni dei numeri che descrivono le attività sviluppate dai NAC tra il 2010 e il 2014.
I controlli di filiera – su aziende, organizzazioni di produttori, enti di certificazione, consorzi, operatori sull’ import/export, linee produttive, piattaforme commerciali, catene della distribuzione, etc. – vengono effettuati sia per vigilare sulla corretta destinazione dei finanziamenti UE sia per contrastare l’agropirateria (pratiche commerciali ingannevoli e violazioni alle norme su etichettatura, tracciabilità, disciplina del “Made in Italy” e dei marchi di qualità DOP/IGP/STG e Biologico).
Sul fronte delle frodi sui finanziamenti UE ammonta ad oltre 380 milioni di euro il valore complessivo delle illecite sovvenzioni accertate e dei beni immobili/conti correnti/titoli/fideiussioni sottoposti a sequestro, sottratti ai vari circuiti illegali del comparto. Tra i contesti più insidiosi, i NAC hanno individuato e disarticolato una complessa organizzazione responsabile di corruzione internazionale e frode nel sistema degli aiuti ai Paesi in Via di Sviluppo, arrestando gli ideatori di una truffa internazionale che, corrompendo alcuni addetti ai controlli nigeriani, avevano tentato di acquisire i finanziamenti UE sulle forniture di supporti logistici e strumentazioni sanitarie prodotte in Cina di scarsa qualità, risultate contraffate con marchi UE.
Importanti, poi, le operazioni contro le frodi sull’olio extravergine d’oliva che hanno portato al sequestro di 3.000 tonnellate di olio “lampante” e di 9.000 litri di “olio deodorato”, e nel settore vitivinicolo con oltre 9.000 tonnellate di vino risultato alterato e non conforme ai disciplinari di produzione. Significativi sequestri e attività di verifica della filiera sono state effettuate anche negli altri settori produttivi: lattiero-caseario e zootecnico, ortofrutticolo, cerealicolo e seminativo, e dei preparati alimentari, etc…
Di rilievo i sequestri di 4.000 tonnellate di pomodoro falso Dop, falso Biologico e di concentrato di pomodoro cinese falsamente etichettato “Made in Italy” . Altra significativa operazione ha riguardato l’arresto di 20 appartenenti ad una associazione per delinquere transnazionale che ha commercializzato tra Spagna, Germania e Italia ingenti quantitativi di fitofarmaci contraffatti, particolarmente nocivi perché sottratti a qualsiasi controllo di sicurezza.
Di rilievo il rafforzamento della cooperazione internazionale di polizia sulla rete Interpol che ha visto le prime attivazioni internazionali per contrastare il “falso made in Italy” all’estero.
Sul sito del Ministero e dell’Associazione dei Consorzi di Tutela proprio in questi giorni i NAC hanno attivato il desk anticontraffazione online: si tratta di un importante strumento di informazioni condivise e di segnalazioni a disposizione degli operatori del settore e dei Consorzi di tutela che sarà reso fruibile anche sulla rete di cooperazione internazionale di polizia e doganale e sarà presentato ad Expo 2015 tra le best practices dell’Italia nelle azioni sviluppate a tutela della qualità e della sicurezza alimentare. E in questa settimana è partita anche l’ “Operazione Estate Sicura” che ha già visto il sequestro di 16 tonnellate di prodotti alimentari, 54.000 etichette, 4.000 prodotti fitosanitari contraffatti e l’individuazione di 1 milione di euro di finanziamenti UE illecitamente percepiti.

Mestre, 1 agosto 2014