Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

PARTECIPA AL NOSTRO SONDAGGIO SULL'EDUCAZIONE FINANZIARIA

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 Commercio equo e solidale: Italia in controtendenza sfugge alla crisi

Il commercio equo e solidale tiene, nonostante la crisi economica. Se nel mondo l'aumento del prezzo delle materie prime provoca una flessione anche in questo settore, l'Italia si dimostra in controtendenza e il comparto continua a mantenere vendite stabili.
Di commercio equo e solidale si parlerà a Treviso, i prossimi 24 e 25 settembre, nell'ambito della VII edizione della Fiera "Quattro passi verso un mondo migliore" organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso. Si parlerà di gruppi di acquisto solidale, di sostegno alla famiglia, di imprenditoria sostenibile: il tutto declinato al femminile, perché il ruolo delle donne è, in questi settori, fondamentale. Si registra infatti una forte prevalenza femminile sia fra i produttori sia nelle organizzazioni di vendita.