Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

QUESTIONARIO QUALITA' DEI NOSTRI SERVIZI 

Federconsumatori Veneto opera con un sistema di gestione qualità conforme alle norme ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2015 - N. IT 10/0640

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@ federconsveneto.it ed i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisca il suo indirizzo email nello spazio sottostante i clicchi su Iscriviti. Riceverà una mail di conferma per l'iscrizione; segua le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL, CIA Venezia, CIA Treviso, ANSE di Bassano del Grappa

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


COMUNICATI

  • Si è svolto in data 17 gennaio 2017 a Mestre presso la sala congressi della Cassa di Risparmio di Mestre il 1° Forum intergenerazionale organizzato da Coldiretti Veneto sul tema “Tipico e straordinario in mensa” la ristorazione collettiva tra adeguatezza alimentare e nuove tendenze...continua

  • Giovedì 12 gennaio il premier Gentiloni ha firmato Decreto che rinnova i LEA (livelli essenziali di assistenza): l’ultimo rinnovo risale a 15 anni fa. Alle nuove LEA sono state espresse molte critiche dalle associazioni che si interessano di disabilità e salute, ma la cosa che lascia maggiormente stupiti è che sia previsto un aggiornamento già a partire da febbraio 2017...continua

  • Entro il 31 gennaio c’è una doppia scadenza per il Canone Rai,  infatti è il termine ultimo sia per presentare la dichiarazione di non possesso della tv per l’anno 2017 sia per pagare il canone in un’unica soluzione con il modello F24. In merito alla dichiarazione di non possesso della tv ricordiamo che i titolari di utenze per la fornitura di energia elettrica per uso domestico residenziale che non hanno la tv...continua

  • Sono chiamati così i farmaci impiegati per curare malattie rare, cioè che colpiscono piccole percentuali di popolazioni; per l’Unione Europea sono considerate rare le malattie che si presentano 5 casi ogni 10000 abitanti. Il numero di malattie rare conosciute e diagnosticate oscilla tra le 7 e 8 mila, in Italia si calcola che siano 2 milioni le persone affette da malattie rare e di queste il 70% sono in età pediatrica... continua

  • Il 16 gennaio si è svolto  l'incontro della nostra Associazione con Poste Italiane per chiarire la questione relativa ai titoli estremamente rischiosi legati ai fondi immobiliari. Nel dettaglio, con riferimento al Fondo di investimento IRS, Poste Italiane ha rappresentato che le perdite saranno intorno al 58% del capitale investito...continua

  • Alla conferenza stampa di Veneto Banca e Popolare di Vicenza tenutasi a Padova il 9 gennaio 2017 sono state di fatto confermate le notizie apparse nei giorni precedenti sulle varie testate giornalistiche con un ampliamento del range temporale di riferimento per gli azionisti interessati che va dal 1 gennaio 2007 al 31 dicembre 2016. Le offerte di transazione elaborate e presentate dalle due Banche in modo esclusivamente unilaterale, senza il coinvolgimento delle Associazioni dei Consumatori...continua

  • Aumenta la produzione industriale a novembre: +0,7% rispetto al mese precedente, +3,2% rispetto allo stesso mese del 2015. Un dato incoraggiante, che il Governo dovrebbe valorizzare: è questo, infatti, il momento per lanciare politiche dedicate alla ripresa occupazionale...continua

archivio dei comunicati

AGENDA DEL CONSUMATORE - USO ATTENTO DEL DENARO

AGENDA DEL CONSUMATORE INFORMATO - USO ATTENTO DEL DENARO
La Federconsumatori del Veneto, nell'ambito della propria mission di difesa e tutela dei diritti dei consumatori, ha messo a disposizione da oltre 10 anni lo sportello INFO RISPARMIO, con lo scopo di tutelare i risparmiatori più deboli e con minore conoscenza del mercato finanziario e dei relativi prodotti presenti sul mercato.
Lo scenario in cui si muovono i sempre più numerosi operatori del settore ed i semplici risparmiatori, infatti, è mutato radicalmente, così come, si sono moltiplicati i prodotti finanziari.
Numerosi risparmiatori non dispongono di quella preparazione e di quelle conoscenze necessarie a prendere decisioni "consapevoli" sulle migliori modalità di investire le proprie risorse finanziarie.
Gli scandali succedutisi negli anni (Parmalat, Cirio, Argentina ed altri) e soprattutto quelli più recenti relativi alle obbligazioni subordinate ed azioni delle Banche Popolari, confermano l'esigenza di trovare dei meccanismi che consentano alle persone più indifese di disporre di una maggiore informazione preventiva sulle caratteristiche dei singoli prodotti finanziari che possono avere risvolti positivi e negativi, soggettivamente valutabili.
Non è detto, infatti, che le finalità del singolo prodotto finanziario vengano percepite e valutate nella stessa direzione e con uguale intensità. Ogni risparmiatore esprime un suo profilo personale riferito alla capacità e volontà di assumersi determinati rischi. L'importante è che ognuno venga messo nelle condizioni di poter autonomamente e consapevolmente assumere le decisioni del caso.
A parere di Federconsumatori la recente legge sul risparmio non ha risposto, purtroppo, a tale bisogno di informazione preventiva, in quanto il legislatore ritiene che il grado di conoscenza e di specifica preparazione complessiva della popolazione sia sufficiente a gestire opportunamente il proprio denaro. Invece, come tutte le vicende legate al risparmio tradito di questi ultimi tempi dimostrano, tantissimi risparmiatori hanno subito perdite economiche e patrimoniali importanti ed, in alcuni casi, drammatiche, proprio perché non hanno perfettamente intuito le caratteristiche ed i rischi connessi ai titoli che hanno acquistato.
Questa guida, quindi, vuole rispondere al bisogno di informazione preventiva e formazione rafforzando, contemporaneamente, la consapevolezza e i mezzi di autotutela per i consumatori che si avvicinano al mercato finanziario